fbpx
Come creare una brochure aziendale efficace

Come creare una brochure aziendale efficace: 5 consigli per non sbagliare

Nell’era della comunicazione digitale, la brochure aziendale serve ancora? La risposta è sì! In alcuni contesti, è ancora molto utile e può essere di sostegno alla strategia online, a patto che la brochure sia davvero efficace e che risalti in mezzo a tanta concorrenza. Altrimenti, può dimostrarsi un vero e proprio autogol.

Dopo aver spento tutti i dispositivi, compreso smartphone e pc, la brochure resta sulla scrivania dei potenziali clienti e continua a parlare di un’azienda, di un prodotto o di un suo servizio. Tuttavia, le sue sorti dipendono da come è realizzata: può essere cestinata, oppure sfogliata e letta con attenzione.

Se stai leggendo questo post, sei un vero appassionato di grafica e di copywriting e di sicuro vorrai sapere come creare una brochure aziendale efficace. E noi siamo pronti a rispondere a tutti i tuoi dubbi sull’argomento: siediti comodo e continua con la lettura perché ti sveleremo 5 consigli utili per realizzare un progetto grafico degno di questo nome.

Brochure aziendale come mezzo di comunicazione: cos’è e a cosa serve

Brochure aziendale efficace

Prima di scoprire come realizzare una brochure aziendale di successo, mettiamo in chiaro di cosa si tratta.

La brochure aziendale ha un ruolo molto importante, perché svela l’identità dell’azienda, attraverso colori, forme e parole, che dovranno lavorare in sinergia. La brochure racconterà:

  • chi siamo
  • cosa facciamo
  • quali sono i punti di forza/mission

La comunicazione dovrà essere chiara e trasmettere l’identità aziendale.

La brochure orientata a un prodotto o servizio dovrà:

  • raccontare il prodotto/servizio nelle sue caratteristiche (senza scendere troppo sul tecnico)
  • raccontare i benefici/vantaggi
  • ricordare chi siamo

Non basta realizzare un progetto grafico originale: la complessità non sempre rende la brochure efficace. L’elemento che in questo caso gioca un ruolo cruciale è rappresentato dalla capacità di comunicare un messaggio in maniera chiara ma professionale. Dunque, si tratta pur sempre di comunicazione e, come qualsiasi altra attività di comunicazione, per realizzare una brochure efficace, è necessario stabilire degli obiettivi e pianificare il proprio lavoro.     

Ecco, dunque, i nostri consigli per creare una brochure.           

Come creare una brochure aziendale efficace

graphic designer corso pescara

È possibile creare una brochure efficace con Word o Power Point? La risposta è no: brochure ha un ruolo importante nella comunicazione aziendale, per questo motivo, il progetto grafico è un lavoro da affidare a un professionista, come il graphic designer. Lo stesso discorso vale per la parte testuale, di cui dovrà occuparsi il copywriter. Dalla sinergia di queste due figure, verranno stabiliti:

  • gli obiettivi da raggiungere
  • i destinatari ai quali la brochure si rivolge
  • il contesto nel quale verrà fruita la brochure.

Quali sono le caratteristiche di una brochure aziendale davvero efficace?

1. Progettare una brochure aziendale: avere subito le idee chiare

Parlare a lungo con il cliente e porgli le domande giuste è il primo step per realizzare una brochure efficace. Il brief sintetizza la strategia da intraprendere, gli obiettivi da perseguire, il target e le linee comunicative.

Sarà compito del graphic designer e del copywriter studiare a fondo il target, analizzando gusti, aspettative e abitudini. La profilazione del cliente è alla base di qualsiasi strategia online e offline. Senza questi dati, non è possibile intraprendere alcun percorso.

2. Grafica d’impatto per una brochure che comunica

La prima impressione è quella che conta: così si dice, vero? E vale anche per la brochure aziendale. Quando arriva tra le mani di un potenziale cliente, l’attenzione viene calamitata dalla copertina. Quest’ultima influenzerà la scelta di cestinarla oppure di sfogliarla con attenzione.

Ecco perché la brochure deve fare colpo da subito. Deve suscitare emozioni positive, evocare sensazioni. Essere d’impatto. Ma deve anche essere coerente con la corporate identity: il potenziale cliente non deve sentirsi disorientato, ma deve riconoscere l’azienda nella brochure, attraverso la grafica e i testi.

3. Scegli con cura le immagini della brochure aziendale

Dopo la grafica, è importante selezionale le immagini della brochure con estrema cura.

Le immagini hanno una duplice funzione:

  • suscitano emozioni
  • rendono semplice la comprensione del messaggio.

Il nostro cervello, infatti, processa le foto nell’arco di una manciata di secondi. Ecco perché le immagini da inserire nella brochure dovranno essere in alta risoluzione, per trasmettere professionalità e cura del dettaglio.

4. Tipografica e formato della brochure aziendale

Dopo aver focalizzato l’attenzione sui colori e sulla selezione delle immagini, il lavoro del graphic designer termina con la selezione dei caratteri tipografici da usare e con la scelta del formato della brochure.

Per quanto riguarda i caratteri tipografici, è bene considerare che sulla brochure sarà presente il logo aziendale, quindi i font usati dovranno essere in armonia con il font usato nel logo. Infine, è importante puntare su font leggibili.

Il formato della brochure è un altro aspetto cruciale. Esistono vari formati, da quello classico a quello tascabile e più creativo. Quale formato scegliere? Dipende dagli obiettivi e dal tipo di comunicazione dell’azienda.

5. Brochure aziendale e copywriting: come scrivere testi efficaci

Diciamo la verità: per parlarti di come scrivere testi efficaci per una brochure aziendale servirebbe un post a parte. Ma in breve, possiamo dirti che nei testi per una brochure aziendale la parola magica è “empatia”. Al cliente non importa leggere una brochure che parli dell’azienda e di quanto sia “leader del settore”. Ciò che le persone vogliono leggere è “cosa l’azienda può fare per te”.

Inoltre, la brochure, attraverso i testi, deve comunicare con un preciso tono di voce, distinguendosi dai competitor, con chiarezza e sintesi.

Brochure aziendale, un lavoro da graphic designer

In definitiva, la brochure aziendale è un ottimo strumento di comunicazione offline, che non va mai sottovalutato o messo da parte. Se l’obiettivo è realizzare una brochure davvero efficace, questo lavoro va affidato a chi si occupa di graphic design e copywriting: dalla progettazione alla realizzazione grafica, fino alla stampa della brochure, ogni elemento va studiato con cura per realizzare un vero e proprio biglietto da visita aziendale che sappia comunicare l’identità dell’impresa.

Ti piacerebbe saperne di più? Vorresti studiare per diventare grafico pubblicitario? Il corso Creative & Multimedia Design è il percorso che fa per te! Se sceglierai questo o uno degli altri percorso triennali entro il 15 maggio 2020, avrai uno sconto del 15% sul costo di immatricolazione.

Preiscriviti online compilando l’apposito modulo oppure richiedi una consulenza personalizzata online.