Corsi di Sicurezza Informatica

corsi sicurezza informatica

Condividi questo articolo

Data la crescente richiesta di specialisti in ambito di Cyber Security, sempre maggiori corsi di sicurezza informatica sono creati per formare professionisti in questo particolare settore. Scopri di cosa si tratta ed i corsi di specializzazione in sicurezza informatica.

Corsi Sicurezza Informatica: cos’è e di cosa si occupa il Cyber Security

La sicurezza informatica o Cyber Security si occupa di salvaguardare reti, computer, applicazioni, software, dati e sistemi critici dalle minacce digitali.

La necessità nasce dalla responsabilità di proteggere i dati dei clienti e soddisfare le conformità richieste dalle normative.

Si utilizzano misure e strumenti di sicurezza informatica per proteggere i dati sensibili dagli accessi ad utenti non autorizzati, che possono interrompere e danneggiare le attività aziendali in rete.

Le aziende di tutti i settori utilizzano dei sistemi digitali e connettività per gestire operazioni commerciali e garantire un servizio efficiente ai propri clienti, proteggendo gli asset fisici e digitali da accessi indesiderati, definiti come attacchi informatici.

Un attacco informatico comporta il furto, la cancellazione ed anche l’alterazione dei dati riservati, adottare delle misure di sicurezza informatica offre una serie di vantaggi quali:

  • LA PREVENZIONE E LA RIDUZIONE DEI COSTI DELLE VIOLAZIONI: le organizzazioni negli anni hanno implementato la sicurezza informatica ottimizzando al meglio la difesa digitale tra tecnologie, processi e persone riducendo le conseguenze degli attacchi informatici che potrebbero avere un impatto negativo sulla reputazione aziendale e sulle operazioni commerciali;
  • CONFORMITÀ ALLE NORMATIVE: le aziende devono rispettare alcuni requisiti per proteggere i dati sensibili dei propri clienti dagli attacchi informatici. In Europa deve essere rispettato il GDPR, ovvero il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati per garantire la privacy dei dati;
  • ATTENUARE LE MINACCE INFORMATICHE: gli attacchi informatici sono sempre maggiori ed utilizzano nuovi strumenti e nuove strategie per l’accesso non autorizzato ai sistemi, quindi è importante sempre adattare nuove misure di sicurezza per far fronte ai tentativi di furto dei dati.

I professionisti in sicurezza informatica contengono e mitigano i rischi e le minacce dei sistemi informatici. Gli attacchi più comuni sono:

  • MALWARE: abbreviazione di malicious software, cioè un software dannoso, che comprende programmi software costruiti proprio per permettere a terzi di accedere in modo non autorizzato a informazioni sensibili, o per interrompere il funzionamento di un’infrastruttura critica. I più comuni sono i trojan, gli spyware ed i virus; 
  • RANSOMWARE: è un modello di business con una vasta gamma di tecnologie associate per estorcere denaro alle aziende; 
  • ATTACCO MAN-IN-THE-MIDDLE: prevede che un soggetto esterno provi ad accedere senza autorizzazione ad una rete durante uno scambio di dati. Questi attacchi sono rischiosi per la sicurezza delle informazioni sensibili, quali i dati finanziari;
  • PHISHING: è una minaccia informatica che utilizza le tecniche di social engineering, che induce gli utenti a rivelare le proprie informazioni di identificazione personale. Un esempio sono le e-mail che chiedono agli utenti cliccare ed inserire i dati della carta di credito, o portano al download di allegati dannosi che poi installano malware sui dispositivi aziendali;
  • DDOS: l’attacco Distributed Denial of Service comprende uno sforzo coordinato per sopraffare i server, inviando tante richieste false, impedendo agli utenti normali di connettersi o accedere;
  • MINACCIA INSIDER: è un rischio per la sicurezza introdotto dallo stesso personale, possedendo un accesso di alto livello ai sistemi informatici, e quindi destabilizzando la sicurezza dell’infrastruttura direttamente dall’interno.

Gli specialisti per la sicurezza informatica valutano i rischi dei sistemi esistenti, delle reti, delle applicazioni, dei dispositivi connessi e le modalità di archiviazione dei dati. Di conseguenza, creano un framework completo di sicurezza e lo implementano di misure volte alla protezione dell’organizzazione a più livelli contro le minacce.

I tipi di sicurezza informatica all’interno di un’organizzazione sono:

  • LA SICUREZZA INFORMATICA DELLE INFRASTRUTTURE CRITICHE: sistemi digitali per società di energia, comunicazioni e trasporti che necessitano di un approccio sistematico in quanto l’interruzione o la perdita dei dati può destabilizzare la società stessa;
  • LA SICUREZZA DI RETE: è una protezione per computer e dispositivi collegati ad una rete, e vengono utilizzati i firewall per il controllo e la regolamentazione degli accessi a specifici asset digitali;
  • LA SICUREZZA NEL CLOUD: misure adottate per proteggere i dati nel cloud dei clienti, che comporta una responsabilità tra il fornitore del cloud e l’organizzazione per mantenere la fiducia del cliente;
  • LA SICUREZZA IoT: tutti i dispositivi elettronici che operano in remoto hanno maggiori livelli di rischio per via dei bug e dei software nascosti, e per questo vengono introdotte delle politiche di sicurezza per mitigare i rischi;
  • LA SICUREZZA DEI DATI: per proteggere i dati in transito ed a riposo in un sistema di archiviazione e trasferimento solido e sicuro, attraverso la crittografia dei backup isolati che garantiscono la resilienza operativa contro le violazioni;
  • LA SICUREZZA DELLE APPLICAZIONI: misure per rafforzare la protezione di app dalle manipolazioni non autorizzate nella fase di progettazione, di sviluppo e di test scrivendo dei codici sicuri che evitano bug;
  • LA SICUREZZA DEGLI ENDPOINT: affronta tutti i rischi di sicurezza che possono presentarsi agli utenti nel momento in cui accedono alla rete in remoto. La protezione della sicurezza degli endpoint compie una scansione dei file di singoli dispositivi per attenuare le minacce;
  • LA PIANIFICAZIONE DEL RIPRISTINO DI EMERGENZA: descrizione dei piani di emergenza per rispondere ad attacchi informatici con la possibilità di continuare ad operare senza interruzioni, con implementazione di recupero dati;
  • LA FORMAZIONE DELL’UTENTE FINALE: l’istruzione dei dipendenti è indispensabile per garantire il successo delle strategie adottate per la sicurezza informatica aziendale.

Le componenti di una strategia di sicurezza informatica sono essenzialmente:

  • LE PERSONE: i dipendenti aziendali devono essere sempre a conoscenza delle minacce possibili in modo da salvaguardare dispositivi, reti e server abbassando notevolmente la percentuale di rischio di intrusioni nei sistemi ed il furto dei dati sensibili; 
  • IL PROCESSO: il team di sicurezza IT deve sviluppare un framework per il monitoraggio e la segnalazione delle vulnerabilità nell’infrastruttura informatica dell’azienda, in modo da rispondere prontamente ad eventuali attacchi;
  • LA TECNOLOGIA: le aziende utilizzano dei software antivirus, dei firewall e dei programmi di rilevamento dei malware e di filtraggio dei DNS per prevenire l’accesso non autorizzato.

Essendo un settore in continuo sviluppo per via dei sempre più frequenti attacchi cyber, le moderne tecnologie di sicurezza per proteggere i dati più attuali sono:

  • LO ZERO TRUST: è un principio di sicurezza che presuppone che nessun utente e nessuna applicazione sia attendibile, richiedendo un accesso con autenticazione rigorosa e con monitoraggio continuo delle applicazioni;
  • L’ANALISI COMPORTAMENTALE: queste analisi monitorano la trasmissione dei dati da dispositivi a reti per evidenziare subito modelli con anomalie ed attività sospette, avvisando subito il team di sicurezza IT;
  • IL SISTEMA DI RILEVAMENTO DELLE INTRUSIONI: sono sistemi utili ad identificare e rispondere agli attacchi informatici utilizzando machine learning e l’analisi dei dati per rilevare minacce latenti, ed aiuta il team a scoprire la causa dell’incidente attraverso una traccia;
  • LA CRITTOGRAFIA NEL CLOUD: avviene una codifica dei dati prima di memorizzarli nei database in modo che nessuno dei soggetti senza autorizzazione possa violarli.
sicurezza informatica

Corsi Sicurezza Informatica: la figura richiesta specializzata in Cyber Security

Il mercato attuale del lavoro rileva una sempre maggiore ricerca e richiesta da parte delle aziende di personale specializzato in sicurezza informatica.

Sono aumentate le ricerche di profili specializzati sia ad alto livello, sia middle e sia junior con in possesso una specializzazione in Cyber Security.

Nell’ambito della sicurezza informatica ci sono diversi ruoli professionali e competenze necessarie per lavorare, essendo un ambito in continua evoluzione.

Si possono delineare due tipologie principali quali:

  • PROFILO CON RUOLO IMPLEMENTATIVO O DI MANUTENZIONE DELL’INFRASTRUTTURA: per questa figura si richiedono conoscenze base di rete e competenze di manutenzione di rete, oltre che sistemiche e di identity management;
  • PROFILO LEGATO ALL’ANALISI ED ALL’INVESTIGAZIONE: che opera quando l’infrastruttura è già funzionante e deve gestire l’andamento. Ci sono tre ambiti quali il monitoraggio, la gestione e l’analisi dell’attacco, e l’attività di attacco preventivo per valutare e risolvere i vari bug. I dipartimenti sono il SOC che si occupa dell’analisi ed il CERT che opera in caso di attacco svolgendo un’attività di penetration testing.

Le attività di Cyber Security possono essere divise in diverse aree utilizzando il modello NICE Cyber Security Workforce Framework, quali:

  • SECURELY PROVISION (SP): per progettare ed implementare un sistema informativo sicuro;
  • OPERATE & MAINTAIN (OM): per fornire il supporto, l’amministrazione e la manutenzione, e per garantire l’efficienza e la sicurezza del sistema informativo;
  • OVERSEE & GOVERN (OG): per guidare, orientare e sovraintendere alle scelte ed al personale che si occupa di Cyber Security;
  • PROTECT & DEFEND (PD): per identificare, analizzare e mitigare le minacce;
  • ANALYZE (AN): per revisionare e valutare le minacce informatiche allo scopo di valutarne l’utilità per l’intelligence; 
  • COLLECT & OPERATE (CO): per raccogliere le informazioni utili per migliorare l’intelligence;
  • INVESTIGATE (IN): per investigare sugli eventi legati alla sicurezza informatica ed ai crimini informatici.

Le figure professionali della sicurezza informatica sono diverse anche in base al contesto ed al settore di operazione. Sono distinte per le funzioni che sono in continua evoluzione, quali:

  • SECURITY ANALYST: il primo livello di difesa che si dedica all’analisi degli eventi di sicurezza, del monitoraggio dell’infrastruttura ed analizza i possibili nuovi trend di attacco. È strutturato su più livelli ed interagisce con le altre figure; 
  • INCIDENT HANDLER: è colui che si occupa di gestire tutti gli incidenti ed i processi da implementare nel caso di un attacco;
  • THREAT INTELLIGENCE ANALYST: è la figura che raccoglie e mette in correlazione le informazioni di intelligence più utili in una fase di prevenzione ed in caso di un attacco;
  • INTRUSION DETECTION SPECIALIST: è colui che verifica specifici eventi che possono indicare l’intrusione all’interno dell’infrastruttura, e verifica il possibile danno suggerendo dei rimedi e delle contromisure; 
  • VULNERABILITY ASSESSMENT ANALYST: persona che analizza il sistema di sicurezza attraverso degli strumenti automatizzati, in modo da individuare a livello macro le possibili debolezze e fornire un report dettagliato, ma non può verificare se la vulnerabilità è sfruttabile, exploitable;
  • PENETRATION TESTER / ETHICAL HACKER: è la figura che tenta di penetrare in modo mirato, hands-on, il sistema informatico con lo scopo di testarne la sicurezza su specifici punti, verificando anche la possibilità reale di sfruttare le vulnerabilità possibili, svolto tutto con riservatezza e regole concordate con il cliente;
  • HACKING FORENSIC INVESTIGATOR: è il processo che rileva gli attacchi di hacking e permette l’estrazione corretta delle prove per segnalare un crimine e condurre audit;
  • SECURITY ENGINEER: è colui che si occupa del mantenimento, e del perfezionamento degli strumenti di sicurezza; 
  • SECURITY ARCHITECT: è la figura che ha la responsabilità di progettazione degli ambienti, di delineare le direttive ed individuare gli strumenti per implementarle;
  • SECURITY CONSULTANT (O RISK GOVERNANCE & COMPLIANCE SPECIALIST): figura richiesta dalle società di consulenza per lavorare con i clienti aziendali, supervisionando il processo di assessment e compliance interno in modo da rispettare i vari standard richiesti a livello internazionale;
  • CHIEF INFORMATION SECURITY OFFICER: è la figura all’apice del settore, che coordina ed ha la responsabilità sui processi di sicurezza informatica.

Corsi Sicurezza Informatica: la formazione Infobasic

Il mercato del lavoro e della formazione in Cyber Security è in continuo sviluppo per una serie di motivazioni determinanti, quali:

  • Gli attacchi alla sicurezza sono cresciuti in modo esponenziale, con continuo aumento nell’industria non IT, in particolare nel settore supply-chain
  • La crescita del mercato della Cyber Security mantiene ritmi costanti intorno 12.5%; 
  • La maggioranza delle aziende e degli IT manager ha incertezze e dubbi sugli standard di sicurezza interni applicati;
  • Sono in crescita i Security Operation Center (SOC), cioè dei dipartimenti interni alle aziende di servizi specialistici affidati a System Integrator; 
  • I profili tecnici specializzati in sicurezza informatica sono i più ricercati ed anche più difficili da trovare soprattutto in Italia, dove le richieste sono distribuite in base al tipo di impiego specifico. 

Infobasic fornisce dei corsi specializzati sulla sicurezza informatica certificati che soddisfano il mercato, attraverso progetti aziendali che mettono lo studente alla prova con casi studio reali e con progetti di inserimento lavorativo.

L’obiettivo è quello di fornire la conoscenza teorica e delle tecnologie, insieme ad un approccio metodologico e pratico nel settore della sicurezza informatica.

Il CORSO TRIENNALE DI CYBER SECURITY ha come obiettivo quello di formare uno specialista che individui, faccia progetti ed implementi soluzioni. Durante il percorso formativo vengono acquisite le competenze fondamentali da utilizzare per garantire la Cyber Security, come:

  • Conoscere le strategie e le best practices della sicurezza e della tutela della privacy;
  • Apprendere le metodologie di analisi dei rischi informatici, e le tecniche di analisi;
  • Conoscere le regole della sicurezza informatica e comprendere le infrastrutture critiche; 
  • Conoscere le nuove frontiere del rischio, e saper rispondere ad esso.

Il corso della durata di 1100 ore è caratterizzato da:

  • 200 ore di Project Lab, per ridurre il gap tra la teoria e la pratica;
  • Lavori su progetti reali;
  • 250 ore di stage garantito in aziende partner dell’istituto, ad oggi l’inserimento lavorativo è del 85% del partecipanti al corso.

Nel biennio vengono affrontati gli argomenti della programmazione informatica, mentre nel terzo anno di specializzazione facoltativo si può scegliere tra IOT Security o Blockchain Security.

Inoltre, durante gli anni di formazione è possibile conseguire diverse certificazioni utili nel settore della Cyber Security quali:

  • Certificazione Ethical Hacking Essentials
  • Certificazione Digital Forensics Essentials
  • Certificazione Network Defence Essentials

Nello scenario in cui le minacce informatiche sono sempre più sofisticate, le esigenze del security team si evolvono e le figure richieste devono rispondere a maggiori requisiti.

I CISO, Responsabili della sicurezza informatica, in Italia riscontrano la difficoltà di trovare risorse specializzate in Cyber Security, nel 75% dei casi le aziende hanno difficoltà ad assumere, e nel 50% è difficile trovare un candidato.

Oggi i settori che ricercano ed assumono professionisti in sicurezza informatica sono:

  • Aziende private: Cloud e Datastore Management, Banking, Insurtech e Fintech, Hospitality e Turismo, Telefonia e Information Technology, Social Application, E-Commerce, E-mobility, Domotica e IoT;
  • Settore pubblico: Trasporti e Logistica, Sanità e Salute, Energia, Camere di Commercio, Tasse e Pensioni, Difesa nazionale, Elezioni politiche e dati statistici.

IL MASTER ANNUALE IN CYBER SECURITY ha l’obiettivo di formare uno specializza in sicurezza informatica capace di risolvere tentativi di intrusione, ed implementare delle soluzioni di protezione dei sistemi.

Il crescente fenomeno degli attacchi alle PMI comporta una maggiore richiesta di figure professionali specifiche, per pianificare e progettare risposte efficaci per la Cyber Security.

Il corso della durata di 400 ore si caratterizza per 200 ore di Project Lab e 120 ore di stage, in aziende convenzionate con Infobasic.

Durante il master annuale vengono acquisite le strategie sulla sicurezza e sulla tutela della privacy, vengono apprese le metodologie e le tecniche di analisi dei rischi informatici, le regole della sicurezza informatica, le infrastrutture critiche, e si apprendono le nuove tipologie di minacce web.

Al termine del corso oltre al conseguimento del master annuale, è possibile ottenere la certificazione Ethical Hacking Essentials.

Il professionista in sicurezza informatica tiene al sicuro i sistemi informatici aziendali da attacchi di parti terze e spionaggio, in modo da assicurarsi che non ci siano falle nel sistemi, analizzando le vulnerabilità dei sistemi per migliorarne la sicurezza e blindarne i dati sensibili.

Inoltre, l’esperto deve installare sistemi operativi, ed effettuarne la manutenzione per ridurre i rischi nel sistema aziendale, formando il personale dell’azienda ad un comportamento sicuro sul web, per non esporre l’azienda a pericoli.

L’istituto di Alta Formazione Infobasic da più 20 anni è specializzato nella formazione di figure professionali, con corsi e master di eccellenza che uniscono la teoria alla pratica, secondo la teoria del Learning By Doing, dimostrando come sia fondamentale mettere in pratica da subito le conoscenze teoriche acquisite, direttamente nel settore lavorativo specifico.

Se hai bisogno di informazioni sui nostri corsi di sicurezza informatica, puoi contattarci per avere più dettagli chiamando allo 085 4549018 o scrivendo un’e-mail ad info@infobasic.it, ti aspettiamo!

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Altri articoli

News

Infobasic è Partner Academia EC-Council.

Infobasic è ufficialmente Partner Academia EC-Council. Il programma formativo EC Council è un programma specialistico internazionale in ambito sicurezza informatica fondato nel 2001 e ormai

Do You Want To Boost Your Business?

drop us a line and keep in touch