fbpx

5 scorciatoie di Illustrator che (forse) non conosci. Trucchi per graphic designer in erba

Illustrator è tra i software più utilizzati da chi lavora come graphic designer. Sai a cosa serve? È un programma nato nel 1986 e destinato sin dall’inizio a rivoluzionare il mondo della grafica, perché con Illustrator è possibile ottenere un disegno vettoriale: in altre parole, qualsiasi grafica creata all’interno di questo software è scalabile all’infinito e non subisce perdite dal punto di vista della qualità e della definizione.

Illustrator impiega complesse equazioni matematiche, grazie alle quali è possibile lavorare un’immagine e disegnare interattivamente linee rette, curve e forme a mano libera.

Quando usare Illustrator?

  • Illustrator è utile per creare un logo aziendale o un’icona. Avere un logo aziendale in grafica vettoriale è necessario, perché il logo andrà inserito sui biglietti da visita, sui volantini o sulle brochure, persino sulla cartellonistica e sui flyer. Il formato vettoriale consente di adattare il logo alle dimensioni del supporto.
  • Illustrator è fondamentale per progettare layout, interfacce di app o siti web.
  • Illustrator è indispensabile per la creazione del packaging di un prodotto
  • Adobe Illustrator è utile quando ti chiedono un’illustrazione vettoriale, ovvero un’illustrazione realizzata interamente al computer.

In realtà, Illustrator non è l’unico strumento che potrebbe aiutarti nel tuo lavoro di grafico pubblicitario. Esistono altri programmi di grafica molto utili che devi conoscere e saper usare.

Illustrator, Photoshop o InDesign: quale software di grafica usare

Adobe illustrator: 5 trucchi per designer

Prima di rivelarti qualche trucco per usare Ilustrator, devi sapere che esistono anche Photoshop e InDesign. Ciascuno di questi programmi di grafica lavora in maniera diversa:

  • Photoshop nasce nel 1990 e da allora consente ai grafici di elaborare, modificare, creare e ritoccare le immagini raster, ovvero le immagini digitali basate sui pixel. È un software molto diffuso tra i grafici e i web designer, per creare mockup. In realtà, anche i principianti, attratti dalla manipolazione delle foto, sanno usare Photoshop di base. Tra le sue funzioni più importanti ci sono il fotoritocco, il fotomontaggio e lo scontorno di foto e immagini non vettoriali. Photoshop non è adatto per la progettazione di loghi o documenti con tanto testo.
  • Adobe InDesign nasce nel 1999 per fare concorrenza a QuarkXPress ed è un software di impaginazione, creato per la grafica editoriale. A cosa serve InDesign? È molto utile per progettare riviste, libri, giornali e realizzare brochure aziendali, ovvero tutti i documenti grafici che contengono molto testo. Al contrario, InDesign non è adatto per modificare foto, creare loghi aziendali o volantini. Un graphic designer che sa usare inDesign può contare su una formazione completa.

Illustrator: i trucchi del mestiere

Usare Illustrator: corso di grafica a Pescara

Ora che abbiamo chiarito le differenze tra questi tre software indispensabili per fare lavori di grafica, passiamo all’azione: stiamo per svelarti 5 trucchi di Illustrator che ti saranno utilissimi per svolgere il tuo lavoro di graphic designer.

1. Utilizza le scorciatoie della tastiera

Per lavorare più velocemente con Illustrator, devi conoscere le scorciatoie che ti consentiranno di non perdere tempo in passaggi superflui. In questo caso, viene in tuo aiuto la tastiera del pc.

Ad esempio, se avessi l’esigenza di unire due oggetti, creando una fusione di elementi, generalmente, i passaggi sul menu sono Oggetto>Fusione>Creare/Rilascia. Per farlo più velocemente, basterà digitare Cmd o Ctrl +Alt+B.

2. Con la bacchetta magica diventi un mago di Illustrator

Uno dei trucchi per lavorare su Illustrator con rapidità è quello di conoscere lo strumento detto bacchetta magica, che trovi nel pannello di sinistra e che seleziona oggetti dello stesso colore o dello stesso spessore: basterà un semplice click.

Tra l’altro, è possibile modificare le opzioni della bacchetta, per definire altri parametri, come l’opacità o lo spessore della traccia. Specifica il livello di tolleranza e potrai selezionale elementi con tonalità e sfumature simili tra di loro.

3. Da Illustrator a Photoshop: trasportare elementi è possibile

Ti potrà capitare di dover trasportare elementi grafici sui quali stai lavorando e portarli da Illustrator a Photoshop. Niente di complicato: apri il file su Illustrator, seleziona l’elemento che ti interessa e, utilizzando la tastiera, digita Cmd o Ctrl+C. Apri Photoshop e digita Cmd o Ctrl+V. Apparirà una finestra che chiederà come vuoi importare l’oggetto. Seleziona la voce “Oggetto avanzato”. L’oggetto verrà importato immediatamente e sarà presente nell’elenco dei livelli. E, ovviamente, potrà essere modificato.

La vera magia è che cliccando sui livelli di Photohop, questo oggetto avanzato si aprirà su Illustrator e, dopo essere stato modificato, sarà automaticamente aggiornato anche su Photoshop.

4.Stelle, poligoni e rettangoli su Illustrator

Su Illustrator puoi gestire i lati di forme come stelle e poligoni, mentre li stai disegnando. Basta utilizzare le frecce direzionali per stabilire, per esempio, il numero dei lati o il raggio di un rettangolo. Il tutto in maniera dinamica e veloce.

5. Modificare testi con Illustrator

Fino ad ora abbiamo pensato al disegno su illustrator, ma ti capiteranno anche documenti e file grafici con testo da modificare. Solitamente, si utilizzano gli appositi pannelli “carattere e paragrafo”, ma se volessi velocizzare un po’ l’operazione, anche in questo caso ti basterà memorizzare delle semplici scorciatoie della tastiera.

Per esempio, per allineare il testo a destra, puoi digitare Cmd o Ctrl+Shift+R; per l’allineamento a sinistra, la combinazione giusta è Cmd o Ctrl+Shift+L. Se vuoi un testo centrato, Cmd o Ctrl+Shift+C, se invece lo vuoi giustificato, Cmd o Ctrl+Shift+J.

Per deselezionare il testo, digita Cmd o Ctrl+Invio. E il gioco è fatto!

Questi sono solo alcuni dei trucchi che puoi utilizzare per lavorare con Illustrator. Se volessi approfondire l’argomento, partecipa al nostro open day. L’appuntamento è fissato per sabato 20 luglio a Pescara, nella nostra sede in via Tirino: in quell’occasione conoscerai i docenti, potrai dare un’occhiata alle aule e riceverai tutte le informazioni necessarie per frequentare il corso triennale in Creative e Multimedia designer. Ti aspettiamo!