L’importanza della Formazione nell’ambito Graphic Design

importanza formazione graphic design

Condividi questo articolo

Vuoi diventare un graphic designer esperto e sei alla ricerca della giusta formazione in graphic design per apprendere tutte le tecniche e le conoscenze fondamentali per questa professione? In questo articolo ti spieghiamo di cosa si occupa il graphic designer e quale corso può aiutarti a iniziare questa carriera lavorativa.

Formazione graphic design: le competenze del graphic designer

Il graphic design è un campo che svolge un ruolo significativo nella vita quotidiana delle persone, poiché utilizza elementi visivi che possono influenzare la nostra percezione del mondo circostante.

È essenziale che i professionisti che operano in questo campo ricevano una formazione adeguata, in modo tale da garantire la creazione di progetti efficaci, durevoli e che rispondano alle esigenze del cliente.

Il graphic designer è spesso definito come il communication designer, perché il suo obiettivo principale è quello di comunicare idee, valori, identità ed ideologie attraverso l’uso di immagini visive.

Da questo si capisce perché il graphic design stia diventando sempre più rilevante nel marketing e nella pubblicità: utilizzando immagini, colori e stimoli visivi, il suo obiettivo è di suscitare interesse, attrarre e convincere il consumatore a scegliere un prodotto o un marchio.

Nonostante la crescente attenzione che le aziende hanno dimostrato negli ultimi anni nei confronti del graphic designer, è importante sottolineare che la sua figura professionale non si limita solo al settore del marketing. Inoltre, l’obiettivo principale del suo lavoro non riguarda solo la vendita di prodotti.

Il graphic designer non si occupa soltanto di creare un messaggio efficace per un singolo prodotto, bensì utilizza le proprie competenze per lavorare sulla brand identity di un’azienda o di un ente che gli commissiona il lavoro, come ad esempio la realizzazione di un logo, animazioni, siti web, e altri elementi visivi.

Inoltre, un graphic designer può specializzarsi in diversi settori, come la grafica editoriale per libri, riviste e brochure, oppure nella produzione di materiali promozionali per spettacoli, mostre d’arte o campagne pubblicitarie.

La continua evoluzione delle tecnologie, dei software, degli strumenti e delle capacità di comunicazione sono elementi che richiedono un’analisi approfondita per poter essere utilizzati al meglio, consentendo al graphic designer di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Il graphic designer, in generale, combina abilità artistiche e tecnologiche per selezionare i font da utilizzare e svolgere attività di branding, cioè la creazione di marchi aziendali, per i siti web e la stampa. Tuttavia, le sue responsabilità possono variare a seconda delle esigenze dei clienti.

Un graphic designer, tra le sue mansioni, dovrà confrontarsi con le idee del cliente, selezionare i messaggi da comunicare, scegliere i layout appropriati e i colori da utilizzare.

Come graphic designer, è importante comprendere il pubblico di riferimento, individuare la buyer persona e prevedere le dinamiche che lo spingeranno ad intraprendere un’azione specifica.

Il graphic designer deve utilizzare una vasta gamma di elementi per creare il design ideale.

La scelta dei colori giusti può influenzare l’attenzione e l’azione del pubblico a cui ci si rivolge. Un target specifico è più suscettibile a determinati colori, quindi la pianificazione di una palette di colori che richiami il concetto del progetto può attirare l’attenzione e stimolare l’azione del target.

La scelta del font è un altro aspetto che rispetta questo principio. I testi da enfatizzare saranno più grandi e risalteranno rispetto al resto del contesto, e tutto ciò sarà utile per richiamare l’attenzione sui punti che si ritengono più cruciali per comunicare il messaggio.

Il Web Design richiede la conoscenza di due componenti fondamentali: l’User Experience design e l’User Interface design. Questi aspetti sono di grande importanza per i graphic designer che operano in questo campo.

formazione graphic design

Con l’avanzare della tecnologia il graphic designer, ed in particolare il web designer, ha acquisito nuove competenze come l’UX design e l’UI design. Questi concetti sono diventati fondamentali per creare un prodotto che sia piacevole all’occhio e funzionale all’utente.

Per comprendere meglio, iniziamo dalle due definizioni:

  • UX DESIGN: acronimo di user experience, esperienza utente, è la disciplina che si occupa di mettere al centro del progetto l’utente, colui che sperimenta il prodotto finale. Il designer deve progettare il prodotto in modo che sia accessibile, intuitivo e facile da interagire. Oltre alla scelta accurata dei colori ed alla corretta disposizione del layout, il designer deve garantire che l’utente possa raggiungere ciò che sta cercando senza ostacoli. È importante fornire un posto ben visibile per la call to action e consentire una facile navigazione all’interno del sito web, blog o e-commerce;
  • UI DESIGN: mentre l’UX design si concentra sull’aspetto funzionale, l’UI design si occupa della presentazione visiva del prodotto. La mancanza di estetica in un prodotto funzionale può scoraggiare l’utente e portarlo ad interrompere la navigazione. L’UI design ha il compito di guidare l’utente durante la navigazione, indicando in modo semplice dove si trova ciò che sta cercando. Questo processo richiede sempre più spesso ai designer di avere una conoscenza di base della programmazione.

Anche se un graphic designer non sempre si occupa di questi aspetti, è importante ricordare che entrambi i concetti devono essere studiati ed analizzati con la giusta attenzione.

Ci sono molteplici vie per acquisire una solida formazione in graphic design, tra cui corsi universitari, programmi di formazione professionale e workshop. Qualunque sia il percorso scelto, è fondamentale acquisire un insieme di competenze chiave per avere successo in questo campo.

La prima competenza fondamentale per creare progetti visivi efficaci è la capacità di comprendere le teorie del design, come quelle che riguardano la tipografia, la composizione e la teoria del colore. Questi elementi sono importanti per creare dei progetti visivi che siano attraenti e che trasmettano il giusto messaggio.

Un’altra competenza fondamentale per i designer è la capacità di utilizzare gli strumenti di progettazione, tra cui programmi di grafica, tipografia e composizione. Questi strumenti danno la possibilità di creare progetti visivi di alta qualità, che rappresentano il punto di partenza per il design di successo. 

Infatti, non solo è importante padroneggiare l’arte della progettazione visiva, ma è importante allo stesso modo essere in grado di offrire ai propri clienti il miglior servizio possibile. Per questo, la formazione in graphic design deve includere l’apprendimento di questi strumenti.

La terza abilità fondamentale è la conoscenza delle ultime tendenze nel campo del design. Il mondo del graphic design è sempre in evoluzione e le mode cambiano rapidamente. È fondamentale che i designer rimangano costantemente aggiornati sulle novità e siano in grado di applicarle ai loro progetti. 

Una formazione adeguata in graphic design deve fornire gli strumenti necessari per essere sempre aggiornati sui nuovi trend, per utilizzarli in modo efficace soddisfacendo le esigenze del cliente.

La comunicazione e la collaborazione con i clienti sono punti fondamentali per il successo nel graphic design. Gli aspiranti designer devono essere in grado di comprendere le esigenze dei clienti, per poi tradurle in progetti visivi efficaci. È importante saper gestire il lavoro con chi commissiona il progetto, comunicare in modo chiaro e soddisfare le necessità al fine di creare progetti di design efficaci.

Essere un graphic designer significa lavorare nel settore della comunicazione. Oggi, più che mai, vi è una crescente necessità di una figura professionale in grado di trasformare i messaggi e le idee in contenuti visivi.

Un Graphic Designer può occuparsi di numerose attività dalla creazione di cartelloni pubblicitari ed annunci pubblicitari, alla progettazione di impaginazione di libri, riviste e persino copertine, fino alla creazione di un marchio aziendale o dell’identità visiva dell’intera organizzazione. Inoltre, un Graphic Designer può anche specializzarsi nell’interfaccia di progettazione di siti web o applicazioni e nel packaging dei prodotti.

Considerare il grafico come un individuo che utilizza il computer per creare semplicemente loghi per le aziende è un’idea completamente sbagliata. Come in altre aree delle arti visive, il graphic designer deve possedere delle abilità che vanno oltre lo studio:

  • PROGETTAZIONE: Il design efficace richiede l’abilità di analizzare i problemi e trovare la soluzione più appropriata. Questa è la più importante qualità che un bravo graphic designer deve possedere, in quanto tutto il suo lavoro si basa su questa abilità. Naturalmente, questa capacità migliora con l’esperienza, ma avere una mente analitica è sicuramente un grande vantaggio;
  • PROBLEM SOLVING: Come accennato in precedenza, il compito del graphic designer consiste nel risolvere i problemi. Invece di proporre soluzioni già testate, spesso suggerite da altri, un professionista di questo campo cerca una conclusione unica e non convenzionale. Questa metodologia è comunemente nota come think outside the box;
  • IMMAGINAZIONE: L’immaginazione è il fulcro di tutte le arti visive e la base di ogni processo creativo. Per la progettazione grafica, è importante sorprendere e lasciarsi sorprendere. Ciò può essere ottenuto attraverso un processo di immaginazione diretto ed efficace. Pensare in grande è una delle qualità fondamentali di un bravo designer;
  • CURIOSITÀ: Essere costantemente aggiornati sulle ultime novità e sugli avvenimenti mondiali è fondamentale. La curiosità è la spinta che ti permetterà di eseguire un lavoro unico e interdisciplinare, rendendola una delle abilità principali da possedere;
  • TEAMWORK: Il graphic design è una delle poche professioni che richiede una stretta collaborazione con altre figure professionali. Questo significa che è necessario gestire il proprio lavoro in relazione a quello degli altri e farlo in modo professionale è fondamentale per creare ottimi rapporti. Questo vale per chi vuole lavorare in un’agenzia ma soprattutto per i freelance, poiché i rapporti professionali sono essenziali in questo campo.

Nel lavoro creativo, le doti da sole non sono sufficienti, infatti è fondamentale avere una solida base. Studiare i grandi del passato e del presente è importante per apprendere stili, tecniche e possibilità offerte dal lavoro.

Come avrai sicuramente già sentito, il graphic designer ha un ruolo di primo piano in diversi campi, lo possiamo trovare nel marketing come grafico pubblicitario, brand designer o packaging designer, nell’animazione come motion designer e nell’editoria come grafico editoriale. Pertanto, la sua formazione iniziale dovrebbe essere il più completa possibile, in modo tale da avere l’opportunità di sperimentare e scegliere l’ambito in cui specializzarsi.

Il ruolo dei graphic designer in Italia, così come nel resto del mondo, non è regolamentato da alcun albo professionale. Questa professione si basa sul merito, il che significa che chiunque può intraprenderla. Non ci sono percorsi formativi obbligatori, ma è essenziale possedere competenze dimostrabili e concrete per avere successo come professionista.

Seguire un percorso di specializzazione consente di acquisire le conoscenze necessarie nel modo migliore possibile per intraprendere questa strada.

Formazione graphic design: formazione e sbocchi lavorativi

L’importanza della formazione nel campo del graphic design si ripercuote sulla qualità dei progetti creati dai designer. La formazione permette ai designer di creare design innovativi, impossibili da concepire per i non esperti, e di affrontare sfide inestimabili come la creazione di un logo unico che sia in grado di comunicare l’essenza dell’azienda o del marchio, o lo sviluppo di un packaging accattivante ed altamente funzionale.

La formazione in graphic design svolge un ruolo cruciale nella produzione di design di alta qualità e aiuta a ridurre il tasso di disoccupazione per i grafici. Secondo il Bureau of Labor Statistics, i grafici formati in graphic design hanno un tasso di disoccupazione molto inferiore rispetto a coloro che non hanno una formazione specifica per questa professione.

Quindi, la formazione in graphic design offre molteplici opportunità di crescita professionale. Grazie a questa formazione, si possono intraprendere diverse carriere, dalla posizione di libero professionista fino a quella di direttore creativo. Ci sono molte opzioni interessanti e stimolanti a cui poter aspirare.

Avere la capacità di disegnare può rivelarsi un’abilità utile per un grafico, ma non è sempre indispensabile. Come visto, il graphic design è la creazione di un prodotto sia editoriale, sia pubblicitario, ed anche virtuale con un fine ben preciso.

Per diventare un professionista nel settore, è fondamentale avere delle basi solide sulla teoria della materia. È quindi necessario conoscere:

  • LA PERCEZIONE VISIVA E TEORIA DEL COLORE: il nostro cervello reagisce in modo differente ad ogni segno, simbolo e colore, generando diverse emozioni. Comprendere queste dinamiche permette di creare un contenuto visivo coinvolgente e di conseguenza raggiungere il giusto risultato;
  • LA PROGETTAZIONE GRAFICA: la creazione di un marchio e di una identità coerente è un elemento fondamentale di questa professione, e per questo risulta necessario conoscere i principi fondamentali ed i vincoli progettuali;
  • LA TIPOGRAFIA: la conoscenza dei caratteri, della loro struttura, della classificazione e dei criteri di leggibilità è fondamentale per un graphic designer e la loro applicazione è essenziale;
  • LA COMPOSIZIONE TIPOGRAFICA: la progettazione di un layout adeguato tiene conto dei criteri di leggibilità e della destinazione d’uso del progetto, sia che si tratti di un impaginato per una rivista o di un’interfaccia per un sito web. Grazie a questa pratica, è possibile organizzare il testo e le immagini su supporti cartacei e digitali in modo efficace;
  • LE TECNICHE DI STAMPA: la conoscenza dettagliata dei processi produttivi è fondamentale per la progettazione di stampa, sia essa tipografica, digitale o serigrafica, poiché ogni processo richiede esigenze diverse;
  • IL PACKAGING: sapere come progettare il contenitore di un prodotto può essere utile in molti campi, come quello della cosmesi, dell’abbigliamento, del cibo ed altri ancora;
  • IL MARKETING E SOCIAL MEDIA: è molto importante conoscere le regole del linguaggio utilizzato sui social network per creare dei contenuti efficaci per qualsiasi brand; 
  • IL MOTION DESIGN: la formazione di un designer attualmente deve includere anche la conoscenza dei principi del motion design, soprattutto per la progettazione del web e dei social.

Per la maggior parte del tempo, il lavoro di un grafico si svolge davanti al computer, poiché i software sono strumenti essenziali per ottenere risultati di qualità nel campo del design.

Nonostante l’ideazione del progetto rimanga la parte principale del lavoro di un grafico, la capacità di utilizzare efficacemente gli strumenti di realizzazione è essenziale per trasformare il progetto in realtà.

I software fondamentali per un graphic designer sono:

  • ADOBE ILLUSTRATOR: il software perfetto per la progettazione. Con questo programma, sarà possibile creare loghi, icone, packaging, grafiche per la stampa ed il web, grafici, illustrazioni ed infografiche, interfacce e layout per siti web e app. Si tratta di uno dei programmi più popolari poiché consente di creare grafiche vettoriali, che possono essere ingrandite all’infinito senza perdere definizione o qualità;
  • ADOBE PHOTOSHOP: è un programma ampiamente utilizzato per la modifica e il ritocco di immagini e foto. A differenza di Illustrator, Photoshop si concentra sulla grafica raster, ovvero basata sui pixel. Questo consente di manipolare le immagini, correggere i colori, creare combinazioni diverse e mockup di ogni genere per presentare un progetto. Inoltre, è possibile utilizzare questo software per creare immagini adatte al web e ai social media;
  • ADOBE INDESIGN: è un software creato per la grafica editoriale, cioè per la produzione di materiali stampati, come riviste, libri, brochure, giornali e poster. A differenza di Illustrator, InDesign permette di creare impostazioni personalizzate per semplificare il processo di impaginazione dei testi;
  • ADOBE AFTER EFFECTS: se si necessita di creare titoli, sigle, trailer, transizioni ed animazioni di logo o personaggi, After Effects è il software ideale. Grazie a questo programma di animazione ed effetti speciali di altissimo livello, si può trasformare qualsiasi tua idea in un progetto animato; 
  • ADOBE PREMIERE PRO: è il software ideale per la creazione ed il montaggio video per i social, per girare un videoclip musicale o un film. Con questo programma è possibile combinare foto, video, suoni ed animazioni, gestire colori ed audio e creare sottotitoli. È quindi l’alleato perfetto per chi vuole specializzarsi nel motion design;
  • ADOBE SKETCH: è uno strumento prezioso per migliorare l’UI e ottimizzare l’UX di un sito web. A differenza di Illustrator, Sketch è una piattaforma di grafica vettoriale che offre un’alternativa ancora più vantaggiosa per lavorare sull’interfaccia grafica di un’applicazione.

Un flusso di lavoro corretto aiuta a combinare diversi software e gestire progetti complessi, lavorare più velocemente e collaborare con altri professionisti per realizzare grandi idee.

Il graphic designer lavora spesso in team con altri professionisti, sia come freelance che all’interno di un’azienda.

Un solido background formativo consente di accedere a un’ampia gamma di opportunità lavorative, indipendentemente dalla specializzazione. Per intraprendere una qualsiasi carriera di brand designer, UI designer, grafico pubblicitario, packaging designer, grafico editoriale o motion designer, è richiesta una conoscenza di base degli strumenti in ogni campo.

Se desideri diventare un professionista della grafica pubblicitaria, potresti trovare molto interessante lavorare in un’agenzia pubblicitaria o una web agency, dove potrai concentrarti su progetti di marketing come la realizzazione di campagne pubblicitarie, la gestione di eventi e la creazione di siti web, oltre alla gestione dei social media.

Se preferisci gestire contemporaneamente molteplici lavori e metterti alla prova, il lavoro da freelance potrebbe essere la scelta ideale. Tuttavia, ciò non significa che dovrai lavorare in solitudine, ma spesso collaborerai con altri professionisti per affrontare progetti più complessi.

In alternativa, se hai ben chiaro il settore in cui vuoi lavorare, come ad esempio l’industria della moda, del cibo, dell’energia rinnovabile o dell’analisi dei dati, oppure se ti appassiona mondo del cinema, della televisione o dell’editoria, potresti trovare una posizione di lavoro come designer interno all’interno dell’azienda del settore specifico.

Il percorso per diventare un graphic designer richiede studio, pratica, e costante apprendimento.

Diventare un graphic designer non è facile come molti credono. Richiede molta dedizione per diventare un professionista in questo settore, con un costante impegno nello studio e nella pratica. 

Tuttavia, il lavoro del designer non finisce mai, e l’apprendimento costante è una parte fondamentale del lavoro.

Il graphic design è strettamente legato alla tecnologia ed ai linguaggi comunicativi, che sono in continua evoluzione. Per rimanere aggiornati e continuare a lavorare in questo settore, è fondamentale tenersi costantemente informati.

Se ti senti parte integrante di questo mondo, se desideri impiegare il tuo talento per portare la bellezza nel mondo, e se l’idea di creare emozioni e realizzare esperienze ti entusiasma, il lavoro da graphic designer è perfetto per te.

Formazione graphic design: il master in Grafica 3D ed Animazione di Infobasic

La grafica 3D attualmente è uno dei settori più in crescita nel panorama internazionale multimediale. Ciò ha portato l’evolversi di questa branca da un ambito strettamente scientifico, ad un settore economico di grande importanza.

Le tecnologie emergenti aprono nuove opportunità di lavoro nel mondo del 3D con l’avvento delle tecnologie esperienziali ed immersive legate al Web 3, alla Realtà Virtuale, al Metaverso ed alla blockchain, sempre più aziende si sposteranno nei mondi virtuali.

In particolare, nei prossimi anni, è previsto un aumento della richiesta di progettisti, designer e modellatori 3D con abilità specifiche.

IL MASTER ANNUALE IN GRAFICA 3D E ANIMAZIONE ha come obiettivo quello di dare agli studenti le competenze e le tecniche necessarie per creare modelli ed ambientazioni, prestando particolare attenzione alle tecniche di ottimizzazione.

Lo studente sarà in grado di creare strutture e personaggi, la modellazione e l’implementazione in scena, ed acquisirà le competenze nelle tecniche di illuminazione.

Il corso fornirà inoltre una panoramica dettagliata sulle tecniche di modellazione architettonica ed organica, con un focus particolare sulle ossature, e sul rigging dei personaggi. Infine, i partecipanti avranno l’opportunità di utilizzare Unreal Engine per creare un gioco in video.

Il master di 400 ore, per il 90% pratico è destinato a coloro che desiderano diventare professionisti dell’animazione e della grafica tridimensionale. Per partecipare al corso, è consigliato avere una solida conoscenza di Photoshop e Illustrator.

Per assicurare innovazione e coerenza con le future richieste del mercato del lavoro, METHAVERSO SRL, la prima agenzia metaverse in Italia, collabora a questo progetto. La loro partnership riguarda sia lo sviluppo dei contenuti, sia la fase laboratoriale e operativa.

Alla fine del tuo percorso di studi, avrai l’opportunità di fare uno stage formativo di 125 ore in una delle aziende convenzionate con il nostro Istituto. Questa esperienza permette di acquisire nuove competenze, ed avere un’ottima opportunità di inserimento nel mondo lavorativo.

Gli sbocchi lavorativi dopo il conseguimento del MASTER ANNUALE IN GRAFICA 3D E ANIMAZIONE sono molteplici in diversi settori, quali:

  • CINEMA E ANIMAZIONE: per la crescita della domanda dell’industria dell’animazione; 
  • VIDEO GIOCHI: per la richiesta di videogiochi da console, PC, via wireless, mobile ed online; 
  • E-EDUCATION: il mercato dell’insegnamento a distanza offre grandi opportunità, specialmente nel settore business;
  • WEB DESIGN: per rendere i siti più accattivanti, l’uso di animazioni e grafica 3D sta diventando sempre più diffuso;
  • PUBBLICITÀ: il settore dell’animazione è uno dei principali ambiti in cui si inseriscono le produzioni di spot sempre più scenografici;
  • VISUAL SIMULATION: sempre più richiesto nella ricerca universitaria, nel campo medico, e nella difesa aerospaziale;
  • TECNICO STAMPA 3D: per la progettazione e creazione di prodotti tramite l’uso della stampa 3D, il graphic designer deve gestire l’intero processo, combinando le conoscenze di progettazione software con la conoscenza dei supporti e dei materiali utilizzati nella stampa;
  • REALTÀ VIRTUALE E METAVERSO.

Scegliere l’istituto Infobasic significa avere l’opportunità di crescere in un ambiente dinamico dove le idee circolano liberamente, sia all’interno sia all’esterno delle aule.

L’istituto Infobasic offre una formazione teorica arricchita da un’esperienza pratica di scuola professionale, che ti permette di lavorare concretamente alla realizzazione di progetti creativi.

I docenti professionisti del settore garantiscono una didattica di qualità grazie alla loro esperienza nella formazione e nel campo lavorativo.

Il vantaggio più grande di studiare in un ambiente creativo è avere il supporto umano dei docenti, che offrono consigli sulla scelta delle materie, ed ascoltano i dubbi o le incertezze degli studenti.

Un vantaggio importante è l’opportunità di ricevere un insegnamento multidisciplinare, fondamentale per acquisire una conoscenza approfondita dell’argomento.

Dopo il completamento del percorso di studi, l’istituto e gli insegnanti saranno sempre disponibili per il confronto e la condivisione.

Per riassumere, la formazione nel campo del graphic design è di fondamentale importanza. Questo è necessario per garantire la produzione di progetti visivi di alta qualità e per scoprire le opportunità di carriera disponibili in questo settore.

Gli aspiranti designer acquisiscono vantaggi nella creazione di progetti visivi grazie alla conoscenza della teoria del design, all’utilizzo degli strumenti di progettazione, alla comprensione delle tendenze del settore, alle abilità di comunicazione ed alla collaborazione con i clienti.

La formazione non solo aiuta i designer a raggiungere il successo professionale, ma permette loro anche di fare la differenza nella vita di molte persone grazie all’utilizzo di strumenti innovativi con un impatto visivo significativo.

Se vuoi conoscere quale formazione per graphic design sia la più completa, e sapere di più sul MASTER ANNUALE IN GRAFICA 3D E ANIMAZIONE puoi contattarci per avere tutte le informazioni che necessiti chiamando lo 085 4549018 o scrivendo un’e-mail ad info@infobasic.it, ti aspettiamo!

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Altri articoli

Do You Want To Boost Your Business?

drop us a line and keep in touch