fbpx
Mail marketing efficace

Come creare una strategia di mail marketing efficace

La mail marketing come strategia efficace per vendere: lo avresti mai immaginato? Da appassionato di web marketing, forse pensi che Facebook e Instagram siano gli strumenti migliori per aumentare il fatturato di un’azienda, eppure, una campagna di e-mail marketing ha un tasso di conversione molto più alto. Ciò significa che una semplice mail –se fatta bene- riesce a convincere gli utenti, che sono molto più incentivati, ad esempio, a cliccare per un acquisto.

Quali sono i meccanismi che si attivano e che fidelizzano gli utenti? Come fare e-mail marketing in maniera efficace? In questo post cercheremo di spiegarti come mai un canale che, spesso viene considerato superato, in realtà è molto indicato all’interno di una strategia di web marketing.

Mail marketing, mailing list e newsletter: i concetti che devi conoscere

Prima di spiegarti come fare e-mail marketing, chiariamo alcuni concetti di base, come mailing list, newsletter e mail marketing, che a volte possono venire confusi.

  • Mailing list: è la lista di contatti e-mail di persone realmente interessate al prodotto o servizio offerto dall’azienda. Secondo le nuove norme in materia di privacy, gli utenti devono lasciare volontariamente la propria mail per ricevere posta sulla propria casella. Questo significa che l’azienda non può ottenere database con strane dinamiche. La raccolta di contatti deve avvenire in maniera naturale e spontanea. Una volta iscritti, gli utenti riceveranno una mail in cui verrà richiesta una conferma dell’iscrizione alla campagna di mail marketing. Inoltre, in qualsiasi momento, l’utente potrà cancellare la sua iscrizione tramite apposito link inserito su ogni mail.
  • Newsletter: è un tipo di mail che informa la lista dei contatti iscritti e che viene inviata ad intervalli temporali precisi (ogni giorno, oppure ogni settimana o mensilmente), dopo aver stabilito una pianificazione dettagliata. Questa mail presenterà contenuti di interesse per gli utenti.
  • Email marketing: è, come dice l’espressione stessa, una strategia di marketing tramite mail, che comprende non solo mail informative, ma anche contenuti espressamente commerciali.

A questo punto, passiamo alla fase operativa.

E-mail marketing: è utile solo se fa parte di una strategia

Pianificare una campagna di e-mail marketing per aziende

Chiunque abbia un database di contatti, può creare una campagna e inviare e-mail, ma la vera differenza risiede proprio nella strategia. A livello aziendale, non puoi evitare di pianificare, perché l’obiettivo è quello di generare profitti e portare risultati e conversioni. È necessario un metodo, per progettare, creare e misurare i risultati. Nulla può essere lasciato al caso.

Dopo aver attirato i potenziali clienti di un’azienda con la SEO e con i social, dovrai trasformare i contatti in clienti reali e continuare un dialogo con loro. In altre parole, dovrai fidelizzarli. Ed è qui che entra in gioco la campagna di e-mail marketing.

Come stabilire gli obiettivi di una campagna di mail marketing

campagna di e-mail marketing aziendale

Avere chiari gli obiettivi da portare a termine ti aiuterà ad ottenere risultati concreti.

Fissare i tuoi obiettivi significa anche avere controllo sulla tua strategia di web marketing aziendale a livello globale e ti consentirà di capire se le tue azioni sono efficaci o se dovrai cambiare rotta.

Prendi carta e penna, oppure, se preferisci, accendi il computer e inizia a fare chiarezza nella tua mente. Ti consigliamo di raccontare il tuo obiettivo, così, una volta stilato, potrai verificare la sua fattibilità e studiare le migliori strategie da mettere in atto.

Ricorda che l’obiettivo dovrà essere facilmente raggiungibile –altrimenti sprecherai solo le risorse del tuo cliente che ti ha affidato le chiavi del suo business- e specifico, quindi, cerca di descriverlo scendendo nei dettagli: quanti utenti vorresti coinvolgere, dove si trovano, quando raggiungerli…

Infine, cerca di fissare una scadenza temporale.

Dopo aver determinato con precisione tutti gli obiettivi della campagna, è il momento di passare all’azione.

Content marketing per raggiungere potenziali clienti

Prima di iniziare con una campagna di e-mail marketing, devi conquistare gli utenti con la creazione di contenuti di qualità, che devono essere gratuiti e saranno utili per raccogliere ulteriori contatti. Qualche esempio? Realizza un e-book, in linea con gli interessi reali dei clienti potenziali: potranno scaricarlo solo dopo aver lasciato il proprio contatto.

Anche Facebook è un social network utile per fare lead generation.

In ogni caso, è importante continuare a nutrire la tua audience, non basta un singolo contenuto per fidelizzarla. Il segreto è quello di creare valore. Sfruttando la email marketing automation, potresti prevedere, per esempio, una serie di e-mail-a cadenza temporale pianificatanelle quali offrirai approfondimenti su argomenti che hanno attratto gli utenti. L’importante è personalizzare la comunicazione. Solo in questo modo riuscirai a catturare l’attenzione dei contatti e a creare una relazione di fiducia.

Convertire i lettori in clienti

L’ultimo passaggio è cruciale. Trasformare un semplice lettore in un cliente significa proporre la giusta offerta al momento giusto.

Se hai messo in atto la strategia precedente e hai creato un legame con il lettore, sei sulla strada giusta ed è arrivato il momento della conversione. Tieni presente che non tutti i lettori diventeranno clienti, anche perché la concorrenza online negli ultimi tempi è aumentata. Tuttavia, hai a disposizione molte informazioni per comprendere con chi stai “parlando”. Il lettore che ti ha seguito fino a qui sarà di sicuro predisposto, quindi potrai iniziare a offrire servizi o prodotti a pagamento.

In conclusione, gestire una campagna di mail marketing non è molto semplice se non conosci strumenti, strategie e tecniche. Sei d’accordo? Ti aspettiamo nei commenti!