Cos’è il Responsive Web Design?

responsive web design

Condividi questo articolo

Oggi passiamo con naturalezza dallo schermo del computer in ufficio a quello del cellulare quando siamo in treno, da quello del tablet mentre ci rilassiamo in giardino a quello della smart tv in salotto.

Molto spesso visitiamo lo stesso sito internet o lo stesso e-commerce da tutti questi dispositivi e, se la piattaforma è realizzata secondo i giusti principi, notiamo solo qualche piccola differenza passando da uno schermo all’altro, ma riusciamo sempre a navigare senza particolari problemi.

Questa coerenza nella grafica e nella funzionalità di un sito nonostante lo si apra da diversi device è dovuta proprio al Responsive Web Design.

È il caso di capire meglio di cosa si tratta e perché è così importante.

Cos’è il Responsive Web Design

É meglio chiarire cosa sia precisamente il Responsive Web Design prima di addentrarci in spiegazioni più approfondite.

Spesso esso viene indicato con l’acronimo RWD o con la traduzione in italiano design responsivo, anche se il termine “responsivo” secondo il vocabolario si riferisce a qualcosa  “che è, che vale di risposta”. Forse la parola più indicata da accostare a questo design di siti internet è “adattivo”, ovvero capace di adattarsi.

Infatti, chi fa Responsive Web Design applica tecniche per realizzare siti che si adattino automaticamente al tipo di dispositivo su cui vengono visualizzati dall’utente. La responsività è una caratteristica essenziale per dare un’eccellente esperienza di navigazione, che è decisamente compromessa se una pagina web non viene visualizzata correttamente su schermi di dimensioni diverse.

La UX (User Experience) è di scarsa qualità se entrando in un sito da smartphone è necessario ridimensionare ciò che si vede o, addirittura, se vi sono testi che si accavallano e immagini fuori scala.

Tra i tanti fattori che deve tenere in considerazione un Responsive Web Designer di certo ai primi posti ci sono le caratteristiche dei diversi dispositivi e l’accessibilità della piattaforma.

Responsive Design: punti fondamentali

Lo scopo da raggiungere attraverso il Responsive Design è quello di avere una sola versione del sito che si adatti perfettamente a tutti i dispositivi da cui viene visualizzato.

Sito web Responsive

Non solo il layout deve ridimensionarsi per far “entrare” la grafica in schermi di dimensioni differenti, ma devono essere considerati elementi essenziali per un’agevole navigazione come: il peso delle immagini che devono essere caricate, la fruizione delle funzioni e dei contenuti testuali, l’eliminazione di alcuni elementi che risultano d’intralcio quando si visita il sito da smartphone.

Per arrivare all’effettiva creazione di un responsive site bisogna avere dimestichezza con i seguenti concetti tecnici:

  • Media query
  • Fluid grid (griglia flessibile)
  • Testi e immagini flessibili
  • Resolution breakpoint (punti di interruzione della risoluzione)

Le spiegazioni sintetiche di questi quattro elementi sono ben descritte su Wikipedia:

  • Le media queries consentono alla pagina di usare diversi fogli di stile in base alle caratteristiche del dispositivo utilizzato
  • Il concetto di griglia flessibile richiede che gli elementi siano dimensionati tramite unità relative come percentuali ed em, e non con unità assolute come pixel o punti
  • Le immagini flessibili devono poter essere visualizzate con dimensioni diverse, in modo da potersi adattare all’impaginazione evitando di sovrapporsi agli altri elementi
  • I Resolution breakpoint servono a stabilire delle soglie alle quali modificare la presentazione grafica in funzione della larghezza del dispositivo

Ognuna delle voci elencate meriterebbe una più approfondita spiegazione, ma il modo migliore per imparare a realizzare siti responsive è frequentare un corso di formazione con un piano di studi che dia sia le basi della programmazione sia le specifiche per creare piattaforme web all’avanguardia.

Responsive layout o mobile first

Si sente spesso dire che i siti web oggi debbano essere creati prima per i dispositivi mobili per renderli conformi al mobile first index di Google.

Questo modello per creare pagine web funzionanti perfettamente da smartphone e tablet non si contrappone al responsive design. Però, ci sono differenze sostanziali.

Un sito responsive, come abbiamo già sottolineato più volte, si adatta automaticamente allo device da su cui viene visualizzato, mentre un sito mobile è proprio una versione alternativa creata ad hoc per il mondo dei dispositivi mobili.

Creare due versioni dello stesso sito richiede sicuramente uno sforzo maggiore in termini di tempo e budget, per questo è importante valutare ogni progetto di web design in base alle risorse a disposizione, al target a cui si rivolge il sito, ai risultati che si vogliono raggiungere.

In ogni caso, è indispensabile pensare che oggi la navigazione da smartphone è molto diffusa in tutto il mondo connesso a internet e supera quella da desktop.

Formazione per lavorare nel settore del design responsive web

I web designer sono professionisti molto ricercati ora che il marketing passa ampiamente su internet. Sito aziendale, blog, e-commerce, landing page, app sono strumenti essenziali per la maggioranza delle imprese.

Il modo migliore di approcciarsi a questo tipo di lavoro è studiare e testare praticamente ciò che si è appreso. Per questo motivo è molto importante scegliere con attenzione il corso di formazione, valutando con cura le materie inserite nel piano di studi, i docenti che tengono le lezioni, l’ente organizzatore e i risultati che garantisce.

Per diventare uno specialista di RWD bisogna affrontare un percorso che inizia dalla conoscenza dei principali linguaggi di programmazione, ad esempio HTML e CSS, e dei funzionamenti della rete, per arrivare successivamente a studiare strumenti specifici per creare siti responsive.

Noi di Infobasic abbiamo ascoltato i segnali mandati dal mondo del lavoro digitale e da diversi anni abbiamo creato un corso triennale di Web & Multimedia Design in grado di formare professionisti pronti per entrare in digital agency o per iniziare una carriera in proprio.

Se vuoi conoscere meglio il nostro corso e capire come diventare specialista in Responsive Web Design visita il nostro sito e contattaci per avere ulteriori informazioni.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Altri articoli

News

Infobasic è Partner Academia EC-Council.

Infobasic è ufficialmente Partner Academia EC-Council. Il programma formativo EC Council è un programma specialistico internazionale in ambito sicurezza informatica fondato nel 2001 e ormai

Do You Want To Boost Your Business?

drop us a line and keep in touch