fbpx

Social Media Day, la giornata mondiale dei social media

Da qualche anno, anche i social media hanno una giornata mondiale dedicata, durante la quale  celebrare questi potenti mezzi di comunicazione a suon di hashtag. La data è fissata per il 30 giugno: è il Social Media Day, un appuntamento che ci ricorda quanto questi strumenti di web marketing facciamo ormai parte del nostro quotidiano.

Forse non ce ne rendiamo conto, ma sono passati solo 16 anni dalla loro diffusione. In questo lasso di tempo, i social hanno contribuito alla creazione di nuove figure professionali come il Social Media Manager.

Social Media Manager: le competenze per gestire i social

Social Media Manager: un master di alta formazione a Pescara

A partire dal 2003, anno in cui i social media hanno avuto la maggiore diffusione, le aziende hanno assistito al moltiplicarsi delle opportunità comunicative. Di pari passo, è aumentata la necessità di non farsi trovare impreparati e di essere al passo con questi cambiamenti. Al tempo stesso, è nata l’esigenza di affidarsi a chi può gestire i canali aziendali con professionalità. Grazie ai social, quindi, nascono nuovi ruoli professionali ben definiti, che vantano competenze specifiche.

Il Social Media Manager lavora con i social, più precisamente, si occupa delle attività da svolgere su Facebook, Instagram, Youtube… A volte, si affianca ad altri profili professionali come il Social Media Strategist, a volte si specializza su un solo social media.

Cosa fa concretamente il Social Media Manager? Diversi sono i suoi compiti:

  • organizzazione del calendario editoriale;
  • definizione dell’advertising sui social;
  • definizione degli obiettivi e della strategia;
  • misurazione dei risultati e creazione report.

Come diventare Social Media Manager? Specializzarsi in questo campo significa frequentare un Master o un corso di Alta formazione.

Il Master in Web & social Marketing offre una formazione completa: nella nostra sede di Pescara, a partire da ottobre, potrai frequentare 460 ore di lezioni teoriche in aula, verificate attraverso una serie di brief pratici. Inoltre, sono previsti due mesi di stage presso aziende del settore. Come ogni nostro corso di formazione, infatti, anche questo Master è basato sul concetto del learning by doing, imparare facendo, una filosofia che ci rappresenta da vent’anni e nella quale crediamo molto, anche perché, secondo la nostra esperienza, soprattutto nei mestieri del web, le nozioni teoriche sono fondamentali, ma è ancora più importante saperle applicare.

Al termine del percorso, potrai lavorare immediatamente come Social Media Manager.

Ma torniamo al Social Media Day, la giornata dedicata ai social.

Social media e social network

Differenze tra social media e social network

Non tutti lo sanno, ma social media e social network non sono sinonimi.

I social media sono strumenti che consentono a utenti e aziende di condividere contenuti. Tra i social media più famosi ci sono Facebook, Instagram, Youtube, Pinterest…

Il social network è, come suggerisce l’espressione stessa, una rete sociale virtuale costituita da utenti che condividono le stesse passioni e gli stessi interessi.

Chi lavora come Social Media Manager utilizza i social media per creare una community online intorno al brand e per raggiungere persone che, insieme, formano una struttura sociale.

Ogni social media ha una caratteristica specifica. Instagram, per esempio, è il social visuale per eccellenza, che consente agli utenti di condividere istanti di vita, Twitter è un social molto immediato, amato da politici e vip.

L’aspetto che li rende molto affascinanti è la loro continua innovazione: non esiste aggiornamento di Instagram che non renda la piattaforma più stimolante. Lo sanno i 35 milioni di italiani che restano connessi ai social per circa 2 ore al giorno, come testimoniano i dati del report We Are social del 2019, la ricerca condotta da Hootsuite. Tra i social più amati e usati, spicca Youtube. Al secondo posto c’è Facebook, molto amato dalla fascia di età tra i 25 e i 34 anni, seguito da Instagram.

Secondo la ricerca, i social vengono visti dagli utenti come uno svago. È, quindi, di primaria importanza, per un’azienda, conoscere il proprio pubblico e il suo comportamento, così da venire incontro a esigenze specifiche e creare contenuti che stimolino la conversazione e l’interazione in maniera naturale.

In ogni caso, siamo tutti pronti a festeggiare i social: su Instagram e su Twitter, il trend hashtag del 30 giugno sarà #SMDay. Se anche tu volessi unirti a questa festa e celebrare la Giornata mondiale dei social, puoi pubblicare un post a tema sulla tua gallery Instagram, inserendo l’hashtag dedicato.